Home Chi siamo Bandi Amm.ne Trasparente Attuazione PSL Progetti Esemplari Normativa Territorio Prodotti Utilities Contatti News CONSULT. ON LINE  
Menu Laterale
Communities
Skype Me!
Newsletter
NAME
EMAIL
Desidero iscrivermi alla newsletter



Normativa >> I Piani di Sviluppo Locale

 

I Piani di Sviluppo Locale

I Piani di Sviluppo Locale (PSL) attuano le strategie dei Gruppi di Azione Locale per sviluppare i territori rurali, partendo dalle caratteristiche e dalle potenzialità proprie degli stessi. Favoriscono inoltre lo sviluppo di partnership locali tra comunità, soggetti e progetti, al fine di attivare processi di partecipazione allo sviluppo delle risorse locali.

I PSL interessano le aree rurali definite nel Programma di Sviluppo Rurale e rispondono ai seguenti requisiti:

  • lo stesso territorio non può essere interessato da due o più PSL;
  • l'ambito territoriale interessato dal PSL deve presentare continuità tra i territori dei Comuni in esso compresi;
  • la popolazione dell’area di intervento deve essere compresa tra 5.000 e 150.000 abitanti;
  • possono essere inclusi nell’area di intervento del PSL esclusivamente territori comunali considerati nella loro interezza.

 

 

I territori interessati

Possono essere compresi nell’ambito delle aree d’intervento dei PSL i Comuni del Lazio appartenenti alle seguenti aree:

  • Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo;
  • Aree rurali intermedie;
  • Aree rurali ad agricoltura intensiva specializzata limitatamente ai comuni rientranti nei territori di intervento di piani di azione locale o piani di sviluppo locale approvati nelle passate programmazioni Leader.

Non sono ammissibili all’intervento dell’Asse IV “Leader” i Comuni inseriti nel PSR nelle aree classificate Poli urbani.

I territori interessati dalle strategie di sviluppo locale nel Lazio coprono circa il 75% del territorio regionale.

 

 

 

I temi prioritari

I Piani di Sviluppo Locale proposti dai Gruppi di Azione Locale devono fare riferimento a un tema prioritari (tema catalizzatore).

La scelta del tema prioritario è un elemento fortemente identificativo della strategia messa in atto dai GAL nella propria area di intervento. E’ un elemento caratteristico dell`identità, delle risorse e del know-how specifico del territorio, e funge da catalizzatore per l`insieme degli operatori e dei progetti nei vari campi che concorrono alla strategia di sviluppo.

I temi prioritari definiti nella strategia del PSR attaverso l’approccio Leader sono:

  • Tutela dell’ambiente e delle risorse naturali
  • Qualità della vita nelle aree rurali
  • Qualità dell’offerta alimentare e territoriale
  • Turismo rurale

Le Misure attivate

Misura 4.1Implementazione di strategie di sviluppo locale” con la quale si intende migliorare la governance e valorizzare il potenziale endogeno delle aree rurali attraverso l’attivazione di strategie di sviluppo locali integrate che fanno riferimento alle priorità tematiche individuate dalla Regione. La misura comprende azioni corrispondenti a specifiche misure degli Assi I, II e III consentite dal tema prioritario scelto dal GAL.

Misura 4.2Cooperazione”, con la quale si attuano progetti di cooperazione interterritoriale e transnazionale per facilitare lo scambio di esperienze tra i diversi territori rurali e consentire la realizzazione di masse critiche in termini di risorse umane e finanziarie per iniziative di valenza extra-locale.

Misura 4.3Gestione dei Gruppi di Azione Locale, animazione ed acquisizione competenze”, funzionale alla realizzazione della strategia di sviluppo locale in termini di competenze, animazione e strumenti operativi. Le tipologie di intervento consentite da questa misura sono la gestione operativa del GAL, lo sviluppo di attività di animazione degli operatori e della popolazione, la diffusione delle informazioni sull’attuazione del PSL e la formazione del personale dei GAL.

 

Le risorse finanziarie

Le risorse finanziarie previste dal Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 del Lazio per l’Asse IV - Leader sono pari ad Euro 39.325.091,00. A queste si aggiungono le risorse disponibili sul Bilancio regionale per l’attivazione e la realizzazione delle operazioni finanziarie di “overbooking” per un totale di contributo pubblico ammissibile pari ad Euro 46.769.578,80.

 

I GAL selezionati dalla Regione Lazio

Con DGR n. 308 del 23 giugno 2010, la Regione Lazio ha approvato con graduatoria 8 GAL. (nella foto sotto)

 

 

 

  

         Condividi


Home


Chi siamo
Scheda sintetica del GAL
Il PSL
Il Personale del GAL
Atto Costitutivo e Statuto
Associazioni private del GAL
Enti Pubblici del GAL
Organigramma
I GAL del Lazio


Bandi
Bandi in corso
Bandi scaduti
Graduatorie bandi
Concorsi
Esito concorsi
Short List - Pubblicazione


Amm.ne Trasparente
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.111
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.121
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.123
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.124
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.125
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.132
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.133
GRADUATORIA MISURA 4.1.3.311
GRADUATORIA MISURA 4.1.3.313


Attuazione PSL


Progetti Esemplari


Normativa
PSR - Piano Sviluppo Rurale
L\'approccio Leader
I Piani di Sviluppo Locale


Territorio
Cartoline dai Comuni del GAL
Photogallery D
Ebook
E Book parte II


Prodotti
La Filiera dell\'Olio
La Filiera del Vino
La Filiera Zootecnica


Utilities
Motori di Ricerca
Link utili


Contatti


News
Ultime
News dalla Regione Lazio
Newsletter - download
Archivio News


CONSULT. ON LINE
 GAL SABINO - Via Rio Sole, 31-33 Poggio Mirteto (RI) - Codice Fiscale: 90057590573
admin - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 10/12/2018