Home Chi siamo Bandi Amm.ne Trasparente Attuazione PSL Progetti Esemplari Normativa Territorio Prodotti Utilities Contatti News CONSULT. ON LINE  



News

RISTRUTTURAZIONE E RICONVERSIONE DEI VIGNETI (RRV). Attivazione Campagna 2016/2017 - Bando - Determinazione - numero G04854 del 10/05/2016
Reg. (UE) n.1308/2013 art 46 e Reg. (CE) 555/2008 art 7 e s.m.i. - Programma Nazionale di Sostegno (PNS) Settore Vitivinicolo. DM del MIPAAF n. 15938 del 15 dicembre 2013. DGR n. 64 del 18 febbraio 2014. Disposizioni Regionali Attuative della Misura Ristrutturazione e Riconversione dei Vigneti (RRV). Attivazione Campagna 2016/2017.
Scadenza: 20/06/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell'atto n. G04854 del 10/05/2016 (pdf 271,52KB)
Allegato A - Avviso pubblico (pdf 601,26KB)


 
"INVESTIMENTI NELLE SINGOLE AZIENDE AGRICOLE FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI". Bando - Determinazione - numero G04495 del 03/05/2016
OGGETTO: Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 04 "Investimenti in immobilizzazioni materiali" art. 17 del Regolamento (UE) N. 1305/2013 – Sottomisura 4.1"Sostegno a investimenti nelle aziende agricole" – Tipologia di Operazione 4.1.1"Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni". Approvazione del bando pubblico.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 30/09/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell' Atto n. G04495 del 03/05/2016 (pdf 570,87KB)
Allegato 1 - Bando Pubblico (pdf 624,09KB)
Allegato 2 - Modello Domanda di sostegno (pdf) (pdf 150,13KB)
Allegato 2 - Modello Domanda di sostegno (rtf) (rtf 703,34KB)


 
4.2.1"INVESTIMENTI NELLE IMPRESE AGROALIMENTARI" (approccio singolo, di sistema e innovazione del PEI)". Bando - Determinazione - numero G04422 del 29/04/2016
Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 04 "Investimenti in immobilizzazioni materiali" art. 17 del Regolamento (UE) N. 1305/2013 – Sottomisura 4.2"Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli" – Tipologia di Operazione 4.2.1"Investimenti nelle imprese agroalimentari (approccio singolo, di sistema e innovazione del PEI)". Approvazione del bando pubblico.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 30/09/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell' Atto n. G04422 del 29/04/2016 (pdf 624,29KB)
Allegato 1 - Bando Pubblico (pdf 611,37KB)
Allegato 2 - Modello domanda di sostegno (pdf) (pdf 150,13KB)
Allegato 2 - Modello domanda di sostegno (rtf) (rtf 703,32KB)
Allegato 3 - Relazione tecnica (pdf 149,42KB)
Allegato 4 - Modello dichiarazione - informazioni relative alla qualifica di PMI (pdf) (pdf 70,86KB)
Allegato 4 - Modello dichiarazione - informazioni relative alla qualifica di PMI (rtf) (rtf 198,13KB)


 
AGRICOLTURA BIOLOGICA - Bando - Determinazione - numero G04210 del 27/04/2016
Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 11 "Agricoltura Biologica" (Articolo 29 del Regolamento (UE) n. 1305/2013) - Sottomisura 11.1 "Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica" e Sottomisura 11.2 "Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica". Approvazione del bando pubblico.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 16/05/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell' Atto n. G04210 del 27/04/2016 (pdf 421,28KB)
Allegato A - Bando Pubblico - MISURA 11 "Agricoltura Biologica" (pdf 387,43KB)
Allegato 1 - Controlli di ammissibilità e del rispetto degli impegni (pdf 494,90KB)


 
"PAGAMENTI AGROCLIMATICI AMBIENTALI"  - Bando - Determinazione - numero G04209 del 27/04/2016
Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 10 "Pagamenti Agroclimatico- ambientali" (Articolo 28 del Regolamento (UE) n. 1305/2013) - Sottomisura 10.1 "Pagamenti per impegni agroclimatico- ambientali". Approvazione del bando pubblico.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 16/05/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell' Atto n. G04209 del 27/04/2016 (pdf 420,83KB)
Allegato A - Bando pubblico - MISURA 10 "Pagamenti Agro-climatico-ambientali" (pdf 2.136,33KB)
Allegato 1 - Norme tecniche per i piani di fertilizzazione (pdf 701,08KB)
Allegato 2 - Quaderno di campagna e norme per la sua compilazione (pdf 567,33KB)
Allegato 3 - Elenco razze animali biodiversità agraria animale (pdf 483,02KB)
Allegato 4 - Controlli di ammissibilità e del rispetto degli impegni (pdf 583,13KB)


 
"INDENNITA' A FAVORE DELLE ZONE SOGGETTE A VINCOLI NATURALI O AD ALTRI VINCOLI SPECIFICI"  - Bando - Determinazione - numero G04211 del 27/04/2016
Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 13 "Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici" (Articolo 31 del Regolamento (UE) n. 1305/2013) - Sottomisura 13.1 "Zone Montane". Approvazione del bando pubblico.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 16/05/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell'Atto n. G04211 del 27/04/2016 (pdf 415,40KB)
Allegato 1 - Bando Pubblico - Misura 13 - Sottomisura 13.1- Zone Montane (pdf 336,81KB)
Allegato 2 - Elenco zone montane (pdf 162,70KB)
Allegato 3 - Controlli di ammissibilità e del rispetto degli impegni (pdf 118,42KB)


 
BENESSERE DEGLI ANIMALI - Bando - Determinazione - numero G04212 del 27/04/2016
Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 14 "Benessere degli animali" (Articolo 33 del Regolamento (UE) n. 1305/2013) - Sottomisura 14.1 "Pagamento per il benessere degli animali". Approvazione del bando pubblico.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 16/05/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell' Atto n. G04212 del 27/04/2016 (pdf 420,50KB)
Allegato A - Bando Pubblico - MISURA 14 "Benessere degli animali" (pdf 393,25KB)
Allegato 1 - Controlli di ammissibilità e del rispetto degli impegni (pdf 118,09KB)
Allegato 2 - Report "Condizioni d'impegno" (pdf 104,58KB)


 
PAGAMENTI AGROAMBIENTALI - Avviso Pubblico - Determinazione - numero G04213 del 27/04/2016
Reg. (CE) n. 1698/2005 e Reg. (UE) n. 1310/2013. PSR 2007-2013 del Lazio. Disposizioni per la raccolta, nell'annualità 2016, delle domande di pagamento relative alle misure pluriennali 214 "Pagamenti agro ambientali", 215 "Pagamenti per il benessere degli animali" del PSR 2007-2013 e Misura F (ex 2078/92). AVVISO PUBBLICO.
Scadenza: 16/05/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell'atto n.G04213 del 27/04/2016 (pdf 325,60KB)


 
SVILUPPO DELLE AZIENDE AGRICOLE E DELLE IMPRESE - Bando - Determinazione - numero G03872 del 18/04/2016
Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 06 "Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese" (Articolo 19 del Regolamento (UE) n. 1305/2013) - Sottomisura 6.1 "Aiuti all'avviamento aziendale per i giovani agricoltori". Approvazione del bando pubblico.
 
La Determinazione n.G03872 del 18/04/2016 è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n.32 del 21/04/2016.
 
SCHEDA DI SINTESI DEL BANDO
Scadenza: 30/09/2016 Alle ore: 23:59
 
Testo dell' Atto n. G03872 del 18/04/2016 (pdf 530,81KB)
Allegato 1 - Bando pubblico (pdf 400,54KB)
Allegato 2 - PSR Lazio 2014-2020 - Domanda di sostegno (pdf) (pdf 150,13KB)
Allegato 2 - PSR Lazio 2014-2020 - Domanda di sostegno compilabile(xls) (xls 216,00KB)



PSR 2014 - 2020 Misura 06 Sottomisura 6.1: Approvato bando pubblico

19/04/16 - Approvata Determinazione n. G03872 del 18 aprile 2016 ed i relativi 2 allegati concernente: Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 del Lazio. Regolamento (UE) n. 1305/2013. Misura 06 "Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese" (Articolo 19 del Regolamento (UE) n. 1305/2013) - Sottomisura 6.1 "Aiuti all'avviamento aziendale per i giovani agricoltori". Approvazione del bando pubblico.

La Determinazione n.G03872 del 18 04 2016 è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n.32 del 21 04 2016.


PSR 2014/2020: Approvazione Produzioni Standard ed approvazione degli Indicatori di Sostenibilità

20/04/16 - Approvata Determinazione n. G03871 del 18 aprile 2016 ed i relativi 2 allegai concernente: Regolamento (UE) n. 1305/2013 - Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020. Approvazione Produzioni Standard ed approvazione degli Indicatori di Sostenibilità e di Miglioramento del Rendimento delle Imprese.



Verso il Contratto di Fiume “Media Valle del Tevere”: il 3 giugno assemblea plenaria partecipativa
Inizia a prendere forma il processo partecipativo che porterà gli undici comuni della Media Valle del Tevere a strutturare e sottoscrivere il Contratto di Fiume. Mercoledì 3 giugno alle ore 17,00 l’ostello ex Convento Santa Maria delle Grazie di Magliano Sabina accoglierà la prima assemblea plenaria partecipativa del Contratto di Fiume denominato “Media Valle del Tevere da Orte alla Riserva Naturale Tevere- Farfa”.
Con questo primo evento i comuni di Orte, Gallese, Civita Castellana, Torrita Tiberina, Otricoli, Magliano Sabina, Collevecchio, Stimigliano, Forano, Poggio Mirteto e Montopoli di Sabina che hanno sottoscritto il manifesto di intenti vogliono dare un impulso all’individuazione delle priorità da approfondire nel processo di elaborazione del contratto stesso.
I Contratti di fiume sono strumenti di programmazione e di pianificazione strategica rivolti alla riqualificazione dei bacini fluviali, basati sulla co-pianificazione, ovvero sul concreto coinvolgimento di tutti gli attori pubblici e privati interessati. Questo approccio, fondato sul consenso e sulla partecipazione, permette di concretizzare uno sviluppo durevole dei bacini.
Proprio in questa ottica è stata organizzata la prima assemblea plenaria a cui potranno partecipare tutte le associazioni che a qualunque titolo hanno un interesse per il fiume e che si confronteranno attorno a diversi tavoli tematici specifici. L’assemblea sarà infatti guidata da esperti di Open Space Technology, metodologia di lavoro già sperimentata in altri contratti di fiume, che aiuterà i partecipanti a raccogliere le tematiche prioritarie e intorno a quelle concentrare l’attenzione di gruppi di lavoro più piccoli. Ciascun gruppo di lavoro alla fine creerà un report della propria discussione da riportare all’assemblea.
I lavori dell’assemblea saranno introdotti dal sindaco di Magliano Sabina Alfredo Graziani, dal coordinatore scientifico del Contratto di Fiume, Massimo Bastiani, e dal Coordinatore Tecnico, Massimiliano Filabozzi. Le modalità di lavoro saranno poi illustrate da Virna Venerucci, facilitatore dell’Open Space Technology. Al termine dei lavori dei diversi gruppi tematici ci sarà la presentazione sintetica degli instant report di ciascun tavolo tecnico. Per partecipare all’assemblea è necessario iscriversi comunicando la propria adesione a Massimiliano Filabozzi areatecnica@comune.maglianosabina.ri.it

Report sull'avanzamento del bilancio comunitario e della spesa pubblica - Dati al 31 dicembre 2014
 
Elaborazioni effettuate dalla Rete Rurale Nazionale su dati Agea.
Il report intende fornire una istantanea della programmazione finanziaria, dello stato di esecuzione del bilancio comunitario e della spesa pubblica effettivamente sostenuta a valere sui 21 Programmi di Sviluppo Rurale 2007‐2013 e sul Programma Rete Rurale Nazionale 2007‐2013 cofinanziati dal FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale).
 
  
 

Condizionalità ex-ante per le risorse idriche: opportunità e vincoli per il mondo agricolo

È disponibile on line la pubblicazione "Condizionalita' ex-ante per le risorse idriche: opportunita' e vincoli per il mondo agricolo". Il lavoro affronta un tema di assoluta urgenza per il mondo agricolo, il rispetto delle condizionalità ex ante, in particolare per ciò che attiene il recupero del costo dell'acqua irrigua; ossia, il rispetto di tutta una serie di condizioni minime di carattere normativo, amministrativo e organizzativo in assenza delle quali lo Stato membro può incorrere nel blocco dell'erogazione dei pagamenti comunitari.  In particolare, lo studio parte da quanto indicato all'articolo 9 della DQA, che impegna gli Stati Membri a tenere in considerazione il principio della copertura adeguata dei costi attraverso strumenti economici, tra cui le tariffe, ed evitare che segnali di prezzo distorti stimolino un uso eccessivo delle risorse, incompatibile con i principi di sostenibilità. L'obiettivo del lavoro è, quindi, di individuare una base comune di ragionamento da condividere tra i diversi livelli istituzionali coinvolti nell'applicazione della normativa e stimolare sempre più l'integrazione tra le politiche ambientali e per l'agricoltura.
 
 (2.39 MB)Scarica il documento (2.39 MB)


GENNAIO 2015

QUARTA EDIZIONE CONCORSO "NUOVI FATTORI DI SUCCESSO": SELEZIONE DELLE AZIENDE AGRICOLE - Buone pratiche nello sviluppo rurale realizzate da giovani agricoltori nell'ambito del FEASR.
Il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, nell'ambito delle attività finanziate dal programma Rete Rurale Nazionale 2007/2013, comunica di aver indetto, con DM prot. 3390 del 17.11.2014, un concorso per la quarta selezione nazionale "Nuovi Fattori di Successo" finalizzata alla valorizzazione ed alla diffusione delle Buone Pratiche nello Sviluppo Rurale realizzate da Giovani Agricoltori nell'ambito del FEASR. 

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata dal titolare dell'azienda agricola che dovrà registrarsi, entro il 30 gennaio 2015 (data di scadenza del concorso), nell'apposita sezione "Nuovi fattori di successo 2014-IV ediz." del sito web della Rete Rurale Nazionale (www.reterurale.it/nuovifattori2014) e compilare il form on line in ogni sua parte. 
Successivamente il candidato dovrà scaricare i moduli di partecipazione ( MOD. A e MOD. B, allegati al bando di concorso ), compilarli in ogni parte, firmarli e farli pervenire, insieme a copia del proprio documento di identità, all'ISMEA entro e non oltre le ore 12 del 30 gennaio 2015 (farà fede il timbro di accettazione dell'ISMEA) con una delle seguenti modalità, a scelta del candidato: 
  
1. invio a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno oppure consegna a mano, al seguente indirizzo: Concorso Nuovi fattori di successo 2014 - ISMEA (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) - Via Nomentana, 183 - 00161 ROMA;  

2. tramite e-mail all'indirizzo: buoneprassigiovani@ismea.it . 

Eventuali richieste di chiarimenti sul bando in parola potranno essere inviate all'indirizzo e-mail: buoneprassigiovani@ismea.it
 Vai alla pagina dedicata
 
 
SELEZIONE DI 8 GIOVANI AGRICOLTORI TITOLARI DI AZIENDE AGRICOLE A CUI È DATA LA POSSIBILITÀ DI PARTECIPARE AD UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE E SCAMBIO DI ESPERIENZE CON ALTRI IMPRENDITORI DEL TEXAS.
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, al fine di favorire gli scambi di esperienza e l'internazionalizzazione delle imprese agricole giovanili, seleziona 8 giovani agricoltori titolari di aziende agricole come individuate dall'art. 2 della legge 441/98, a cui è data la possibilità di partecipare ad un programma di formazione e scambio di esperienze con altri imprenditori nello Stato americano del Texas. Il programma prevede visite studio presso aziende agricole operanti nei settori dell'allevamento (bovino, ovino ed equino), della produzione del mais, della frutta con e senza guscio, degli ortaggi e nel settore vivaistico ed incontri con istituzioni texane operanti nel settore agricolo e della ricerca.
La candidatura dovrà essere presentata tramite il MOD. A ed il MOD. B, allegati al decreto, che dovranno pervenire al Ministero, a pena di esclusione,entro e non oltre le ore 14.00 del 30 gennaio 2015, data di scadenza del concorso, secondo le modalità stabilite dall'art. 5 del decreto

Vai alla pagina dedicata

 
 
CONVEGNO "LE RETI IN AGRICOLTURA. NUOVI MODELLI E APPLICAZIONI"
Pisa, 30 gennaio 2015
Il Laboratorio di studi rurali "Sismondi", che promuove l'approfondimento scientifico e culturale e la diffusione delle conoscenze rispetto all'evoluzione delle aree rurali , ha deciso di dedicare il Convegno dell'Associazione al tema delle reti in agricoltura.
La programmazione comunitaria 2014-2020 dedica ampio spazio alla costruzione di strumenti che portino al superamento dell'eccessiva frammentazione che caratterizza l'agricoltura e le aree rurali, e che favoriscano lo scambio di conoscenze.
In Toscana, la scarsa integrazione tra imprenditori, ricercatori ed altri soggetti preposti al trasferimento della conoscenza comporta la necessità di individuare ed attuare nuove forme di aggregazione (gruppi operativi, reti, progetti pilota, progetti di cooperazione, ecc.), potenziare le azioni volte a favorire la progettualità di natura collettiva sul territorio ed accrescere il valore aggiunto e la produttività aziendale attraverso l'innovazione di processo, di prodotto, organizzativa, nonché favorire la promozione di relazioni tra produttori agricoli al fine di incentivare anche l'apertura a nuovi mercati.
Questo convegno ha l'obiettivo, a partire dall'identificazione del ruolo delle reti per lo sviluppo rurale, di individuare gli strumenti operativi e di conoscere le buone prassi in atto nel territorio regionale.                                         
    
 Per il programma e l'iscrizione vai alla pagina dedicata
 
 
SEI UNA AZIENDA BIO? ECCO LA GUIDA SUI FONDI EUROPEI PER AZIENDE BIOLOGICHE IN EUROPA
Questa pubblicazione è un documento informativo destinato agli agricoltori biologici, ai trasformatori e ai commercianti. Essa mira a presentare le misure di supporto nell'ambito della politica agricola comune (PAC) e nell'ambito del settore marittimo e della pesca in favore di produttori  biologici.  
Fornisce una panoramica e riferimenti utili relativi alle norme applicabili alla produzione biologica,alla trasformazione e al commercio, nonché le norme applicabili alla conversione. Alla luce della crescente domanda di prodotti biologici e tenendo conto degli importanti cambiamenti  nella PAC, la Commissione europea nel quadro del piano d'azione del 2014 sta cercando di aumentare la consapevolezza tra gli agricoltori e gli operatori rurali sulle misure a disposizione in favore del settore.
  
Vai al documento.
 

 

SPESA PSR: DICEMBRE RECORD CON 583 MILIONI DI EURO OLTRE LA SOGLIA DEL DISIMPEGNO
La corsa di fine anno della spesa pubblica dei Psr si è chiusa con una vera e propria impennata: il dato record di dicembre ha raggiunto quota 1,14 miliardi, portando il livello di spesa all'80,8%, con uno stacco di 10 punti sulla media dei fondi strutturali. Un risultato non scontato, ottenuto sfruttando anche la corsia di transizione tra vecchi e nuovi Psr. Con questo balzo, i pagamenti hanno superato la soglia del disimpegno per ben 583 milioni, che però non hanno potuto assorbire il deficit di spesa della Basilicata, incappata in un disimpegno di 18 milioni. Archiviato il 2014, per il futuro 2015 si guarda con interesse alla "clausola di flessibilità" Ue prevista per gli investimenti 
 Leggi l'articolo su Pianeta PSR
 
CONGIUNTURA AGRICOLA: IL PUNTO DI VISTA DEI GIOVANI
Under 40 più ottimisti della media rispetto alla gestione attuale e futura dell'azienda. E' quanto emerge dal "focus sugli under 40" della Rete Rurale Nazionale sulla base dei dati Ismea relativi all'indagine qualitativa sulla congiuntura agricola 2013 che monitora il punto di vista di un campione ragionato di 900 aziende agricole - individuate a partire dalle liste del Registro delle imprese di Infocamere - rispetto alle principali variabili attinenti al settore primario. Nel 2013 la congiuntura dell'agricoltura nazionale ha seguito un percorso in lieve ripresa, sebbene ancora molto debole e incerto. Dopo la flessione, in termini di valore aggiunto, registrata nel 2012 (-2,7% su base annua), il settore primario nel 2013 ha messo a segno un aumento dello 0,6%.Se su praticamente tutte le variabili considerate (come evoluzione delle rese e della produzione, andamento della domanda nazionale, commercializzazione, ecc.) i giudizi negativi sono stati maggiori di quelli positivi, l'analisi dei dati per età del conduttore attesta che nel caso di imprese condotte da operatori under 40 la gestione attuale e futura, a medio termine, si rivela più improntata all'ottimismo e ad un atteggiamento proattivo. 
 VAI ALLA PAGINA DEDICATA
 


NOVEMBRE 2014

"I sistemi agro-alimentari locali di fronte alla crisi: competitività, governance e politiche"

Roma, Venerdi 7 novembre 2014

Il Convegno vuole essere l'occasione per presentare i risultati di una ricerca dell'INEA su "La governance delle politiche in aree rurali", un progetto pluriennale e multidisciplinare che ha lo scopo di indagare le ragioni dei successi o delle difficoltà incontrati dalle politiche agricole e per lo sviluppo delle aree rurali in Italia.
Il progetto si articola in due fasi: la prima focalizzata sulle politiche, la seconda sui sistemi agro-alimentari locali.
 

ACCORDO DI PARTENARIATO 2014-2020
È consultabile online l'Accordo di Partenariato, trasmesso alla Commissione europea a chiusura del negoziato formale. Tale documento è lo strumento di programmazione nazionale dei fondi strutturali e di investimento europei (incluso il FEASR per lo Sviluppo Rurale) assegnati all'Italiaper la programmazione 2014-2020.
 
 
 
 
 
 
 
 
 (530.73 KB)Allegato IV - Condizionalità ex ante OT11 (530.73 KB)



NOTIZIE DALLE REGIONI
http://www.reterurale.it/regioni




IL VOLO DELLA VITA
"Il volo della vita": un documentario prodotto dalla Rete Rurale racconta i fattori di rischio legati alla scomparsa delle api



PROGRAMMAZIONE 2007-2013 - CUSTOMER SATISFACTION
Ancora pochi giorni per partecipare al questionario sulla customer satisfaction per la programmazione 2007-2013



XI Conferenza europea degli Agronomi

Bruxelles, 10-11 novembre 2014

Contoalla rovescia per l'XI Conferenza europea degli agronomi, in programma aBruxelles, il 10 e 11 novembre. Gli agronomi nel contesto europeo per lasostenibilità dello sviluppo rurale e l'innovazione della professione: questiin sintesi i temi dell'appuntamento della capitale belga, - organizzato daCEDIA (European Confederation of Agronomists Associations) e CONAF - inserito fra l'altro nel calendario degli eventi collaterali del semestreitaliano di Presidenza dell'Unione Europea. Trefocus in programma: il primo sulla figura dell'agronomo come consulente nellosviluppo rurale e forestale; quindi sui Partenariati Europei per l'Innovazione(PEI), un nuovo strumento per il trasferimento dell'innovazione inagricoltura;infine il terzo focus sull'applicazione della nuova direttivaqualifiche e sulla tessera professionale europea.Si chiuderanno i lavori con l'aggiornamento della Carta europea dell'Agronomo: una identità necessaria per ilmercato unico dei servizi professionali. All'internodell'XI Conferenza europea verrà poi presentato il progetto WAA for EXPO 2015" Fattoria globale  del futuro". Tra le attività collateraliall'evento,  la mostra fotografica del primo Concorso europeo: "Ilpaesaggio rurale europeo e le sue attività".
Info: conferencecedia.conaf.it
 
 


OTTOBRE 2014

"I sistemi agro-alimentari locali di fronte alla crisi: competitività, governance e politiche"

Roma, Venerdi 7 novembre 2014

Il Convegno vuole essere l'occasione per presentare i risultati di una ricerca dell'INEA su "La governance delle politiche in aree rurali", un progetto pluriennale e multidisciplinare che ha lo scopo di indagare le ragioni dei successi o delle difficoltà incontrati dalle politiche agricole e per lo sviluppo delle aree rurali in Italia.
Il progetto si articola in due fasi: la prima focalizzata sulle politiche, la seconda sui sistemi agro-alimentari locali.
 
Iscriviti all'evento


SETTEMBRE 2014

Avanzamento mensile della spesa pubblica - Settembre 2014

La programmazione finanziaria, l’avanzamento del bilancio comunitario e della spesa pubblica effettivamente sostenuta
REPORT MENSILE
SETTEMBRE 2014
(dati al 30 settembre 2014 )
Documento realizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Direzione Generale della Competitività per lo Sviluppo Rurale
Ufficio DISR II
Dirigente: Dott.ssa Graziella Romito
Autori:
Dott. Stefano Lafiandra
Dott. Luigi Ottaviani
Dott. Maurilio Silvestri (AGEA)
 
 
Elaborazioni effettuate dalla Rete Rurale Nazionale su dati Agea.

LUGLIO 2014

PSR 2007/13 - APPROVATI I BANDI DELLE Mis. 112 - 121 e 313.
Approvata DGR n. 292 del 27 maggio 2014 (pubblicata sul BUR n. 46 del 10 giugno 2014) e relativo Allegato il bando pubblico relativo alla Misura 112 "insediamento giovani agricoltori". 
Approvata DGR n. 293 del 27 maggio 2014 (pubblicata sul BUR n. 46 del 10 giugno 2014) e relativo Allegato il bando pubblico relativo alla Misura 121 "Ammodernamento delle aziende agricole". 
Approvata con  DGR n. 300 del 27 maggio 2014 (pubblicata sul BUR n. 46 del 10 giugno 2014) e relativo Allegato il bando pubblico relativo alla Misura 313 "Incentivazione di attività turistiche" 
Le domande di accesso agli aiuti dovranno essere presentate entro 60 giorni dalla pubblicazione della Delibera di Giunta sul Bollettino Ufficiale della Regione.


 
 
APRILE 2014
Aggiornamento GEOGAL: Il sistema di georeferenziazione GEOGAL è stato realizzato dall’INEA nell’ambito delle attività della Task Force Leader della Rete Rurale Nazionale per ottimizzare la fruizione di tutte le informazioni disponibili prodotte da diversi attori: Rete nazionale, GAL, Autorità di Gestione, Organismi Pagatori, valutatori di Leader. E’ disponibile online l’aggiornamento dati sull’avanzamento finanziario e sui beneficiari dei GAL per 15 regioni al 31 dicembre 2013.


18 luglio 2013 
Il GAL Sabino ha ulteriormente prorogato al 31 luglio 2013 la scadenza dei bandi pubblici relativi alle misure
4.1.1.125 az. 1-3 
4.1.1.125 az. 2 
4.1.3.313 


27 giugno 2013
E' prorogata al 22 luglio la scadenza dei bandi pubblici a valere sulle misure
4.1.1.125 azione 1 e 3
4.1.1.125 azione 2
4.1.3.313



27 maggio 2013
Il GAL Sabino ha ulteriormente prorogato al 30 giugno 2013 la scadenza dei bandi a valere sulle misure

  • n° 1/2013 – Misura 4.1.1.111;
  • n° 2/2013 – Misura 4.1.1.121;
  • n° 3/2013 – Misura 4.1.1.123;
  • n° 4/2013 – Misura 4.1.1.125  az. 1-3;
  • n° 5/2013 – Misura 4.1.1.125  az. 2;
  • n° 6/2013 – Misura 4.1.1.132;
  • n° 7/2013 – Misura 4.1.3.311;
  • n° 8/2013 – Misura 4.1.3.312;
  • n° 9/2013 – Misura 4.1.3.313.



Comunicazione proroga scadenza presentazione domande di aiuto bandi pubblici Misure 4.1.1.111, 4.1.1.121, 4.1.1.123, 4.1.1.125 az. 1-3, 4.1.1.125 az. 2, 4.1.1.132, 4.1.3.311, 4.1.3.312, 4.1.3.313
 

 
Il Consiglio di Amministrazione del GAL con atto n. 5 del 17.04.2013  ha deliberato di prorogare al 31.05.2013 il termine per la presentazione delle domande di aiuto dei seguenti bandi pubblici:
  • n° 1/2013 – Misura 4.1.1.111;
  • n° 2/2013 – Misura 4.1.1.121;
  • n° 3/2013 – Misura 4.1.1.123;
  • n° 4/2013 – Misura 4.1.1.125  az. 1-3;
  • n° 5/2013 – Misura 4.1.1.125  az. 2;
  • n° 6/2013 – Misura 4.1.1.132;
  • n° 7/2013 – Misura 4.1.3.311;
  • n° 8/2013 – Misura 4.1.3.312;
  • n° 9/2013 – Misura 4.1.3.313.



Relazione annuale 2012.
15 aprile 2013 - Nella sezione "Attuazione del PSL" è possibile scaricare la Relazione Annuale di Esecuzione del PSL del GAL Sabino per l'anno 2012. 

Calendario inocntri di animazione territoriale.
Di seguito il calendario degli incontri organizzati dal GAL Sabino per promuovere i bandi pubblici attualmente attivi.

15 marzo 2013 - Casperia - ore 18,30 Sala Consiliare del Comune
18 marzo 2013 - Stimigliano - ore 18,30 Sala Consiliare del Comune
20 marzo 2013 - Montebuono - ore 18,30 Sala Consiliare del Comune



Incontri di Animazione territoriale a Poggio Moiano e a Poggio Mirteto
Si terranno a Poggio Moiano e a Poggio Mirteto i prossimi incontri di animazione territoriali nei quali i tecnici del GAL Sabino illustreranno le opportunità derivanti dai nuovi bandi pubblicati.
L'incontro organizzato in collaborazione con i Comuni di Poggio Moiano e Poggio Nativo si terrà il giorno 12 marzo 2013 alle ore 18.30 presso il Teatro Comunale di Poggio Moiano. Interverranno il sindaco di Poggio Moiano, Dante Desideri e il sindaco di Poggio Nativo Vittore Antonini.
L'appuntamento del 14 marzo è stato invece organizzato in collaborazione con i Comuni di Poggio Mirteto, poggio Catino e Montopoli di Sabina e si terrà alle ore 18.30 pressola sala giunta del Comune di Poggio Mirteto. Interverranno i sindaci dei tre Comuni, Fabio Refrigeri, Roberto Sturba e Antimo Grilli.



Incontro di Animazione territoriale. Passo Corese 5 marzo 2013 ore 19,30
Martedì 5 marzo p.v. alle ore 19,30 presso la sala parrocchiale in Piazza Santa Croce a Passo Corese, si terrà un incontro di animazione territoriale finalizzato alla divulgazione dei bandi di finanziamento pubblicati dal GAL Sabino.
L'incontro è stato organizzato dall'Amministrazione Comunale della città di Fara in Sabina in collaborazione con Coldiretti.
Vi parteciperanno il Sindaco della città di Fara in Sabina, Davide Basilicata, l'assessore all'agricoltura, Marco Marinangeli e il direttore provinciale di Coldiretti Rieti, Ivano Capannini.
Per il GAL Sabino sarà presente il Responsabile Amministrativo e Finanziario, Stefano Martini.
Sarà un'occasione per divulgare i nuovi bandi di finanziamento e per approfondire le possibilità offerte dalle misure di aiuto e la modalità di presentazione delle istanze.
Tutti cittadini interessati sono invitati a partecipare.

QUESTIONARIO
Al fine di migliorare i servizi offerti dal GAL Sabino, Le chiediamo, cortesemente, di rispondere ad alcune semplici domande.
Il questionario che troverere disponibile per il download in fondo a questa pagina del sito, è molto breve e assolutamente anonimo. I dati raccolti saranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy.
Ai fini della compilazione il questionario potrà essere scaricato in versione word o in versione pdf.
Una volta compilato potrà essere inviato per e mail all’indirizzo info@galsabino.it o all’indirizzo   animatore@galsabino.it o per posta ordinaria presso la sede operativa del Gal Sabino sita in Poggio Catino, Piazza Capizucchi snc o per fax al numero 0765 41 15 76.



14 novembre 2012 - Maltempo, al via la conta dei danni. Chiesto lo stato di calamità
Dopo l’ondata di maltempo che ha colpito l’intero territorio nazionale, è partita la conta dei danni. Secondo le associazioni di categoria, il comparto sta subendo perdite per oltre 500 milioni di euro che vanno a sommarsi ai danni già registrati lo scorso inverno a causa delle eccezionali nevicate che hanno interessato gran parte del territorio. A pagare il conto più salato sarebbe il comparto olivicolo, mentre smottamenti e frane starebbero mettendo a rischio frutteti e vigneti e starebbero rendendo particolarmente difficoltosa la semina dei cereali. Notevoli i danni anche in termini di danneggiamento dei macchinari agricoli, delle serre e delle strutture aziendali. Pesante anche il bilancio dei capi di bestiame morti o dispersi a seguito delle esondazioni di canali e torrenti. Le principali organizzazioni di rappresentanza del mondo agricolo hanno fatto istanza al governo affinché si avvii lo stato di calamità naturale nelle zone colpite, e si attivino le procedure per interventi a sostegno degli agricoltori danneggiati. Le organizzazioni agricole, inoltre, hanno chiesto all’esecutivo la sospensione dei pagamenti di imposte, contributi previdenziali e mutui.

DAL GOVERNO MONTI UN IMPEGNO PER L’AGRICOLTURA
Durante il Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione, tenutosi a Cernobbio lo scorso 24 ottobre, il presidente di Col diretti Marini, ha consegnato al presidente del Consiglio Mario Monti il documento dal titolo “L’Italia che vogliamo”. Si tratta di dieci punti programmatici che Col diretti ha individuato come strategici per garantire il necessario sostegno al comparto agricolo. Marini ha sottolineato come, nonostante la crisi congiunturale e le scarse prospettive reddituali, molti giovani stiano riscoprendo l’attività agricola ribadendo al premier la necessità, in un momento come questo, di una svolta determinante ed incisiva nella strategia della politica agricola nazionale che possa risollevare il comparto e dare agli imprenditori agricoli un nuovo slancio.
Il Forum ha incassato l’impegno del governo circa un’attenzione più forte nei riguardi del settore che, nonostante la crisi, ha fatto registrare un incremento dell’1% del proprio PIL e una crescita occupazionale di 10 punti.
 
 
POLITI, CIA: “L’AGRICOLTURA PUÒ ASSORBIRE 200MILA DISOCCUPATI”
Secondo il presidente della Confederazione Italiana Agricoltori, Giuseppe Politi, il comparto agricolo potrebbe assorbire almeno 200mila unità lavorative “a patto che il governo concorra ad abbattere i costi e snellire la burocrazia”. Politi lo ha dichiarato durante i lavori di un convegno organizzato dalla stessa Cia al quale hanno partecipato anche il ministro del Lavoro Elsa Fornero e il vicepresidente della commissione Lavoro del Senato, Tiziano Treu. Politi ha promosso la riforma del lavoro voluta dall’esecutivo pur bocciando le nuove modalità di utilizzo dei cosiddetti “voucher” che in passato si erano dimostrati strumenti utili per la lotta al lavoro nero soprattutto nel settore agricolo. Il ministro Fornero, pur plaudendo alla vitalità del settore agricolo e sottolineando il ruolo che lo stesso potrà avere nel percorso di ripresa economica e sociale del Paese, ha stroncato sul nascere le istanze dell’associazione in merito all’introduzione di nuovi sgravi fiscali e ha criticato lo scarso ricorso ai contratti a tempo determinato nel meridione d’Italia e l’eccessivo ricorso agli ammortizzatori sociali.
 
 
NUOVE REGOLE PER I PAGAMENTI DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI
E’ entrato in vigore lo scorso 24 ottobre l’articolo 62 della legge 27/2012. Il provvedimento introduce tempi certi per il pagamento delle forniture di prodotti agroalimentari. I suddetti tempi scenderanno di fatto a 60 giorni (il termine verrà calcolato partendo dall’ultimo giorno del mese di ricevimento della fattura) e potranno addirittura ridursi a 30 se le transazioni dovessero riguardare prodotti deperibili. Se da un lato si accorceranno sensibilmente i tempi di pagamento da parte dell’industria agroalimentare nei confronti di agricoltori ed allevatori, dall’altro il provvedimento rischia di mettere in difficoltà gli stessi produttori primari che oggi riescono a gestire i pagamenti dei propri fornitori con scadenze che raggiungono anche i 6 mesi e che oggi si ridurranno sensibilmente rischiando di creare problemi di liquidità alle imprese che da oggi dovranno certamente ripensare la gestione dei propri flussi finanziari. Le nuove modalità di pagamento prevedono multe sostanziose (fino a 500mila euro) per le eventuali inadempienze.
 
 
VENDEMMIA 2012. LA PIÙ SCARSA DAL 1950
Quella del 2012 verrà certamente ricordata come la vendemmi peggiore dal 1950 ad oggi. I dati del Centro Studi Assoenologi, in linea con le previsioni diffuse già la scorsa estate, stimano infatti in 39,3 milioni di ettolitri la produzione per l’anno in corso.
Il calo della produzione è certamente da attribuire al meteo. La grave siccità estiva, soltanto in parte riscattata dalle piogge di settembre, ha di fatto bloccato l'insorgere delle ampelopatie della vite.
Il dato peggiore riguarda Lombardia e Toscana che registrano una produzione in calo del 20%, male anche Puglia e Lazio che, a seconda delle zone, si attestano tra il -10 ed il -15%. Stabile rispetto al 2011 il dato che riguarda Marche, Abruzzo, Campania e Sardegna. In controtendenza la Sicilia che, grazie alla rimessa in produzione dei vigneti bloccati lo scorso anno a causa della cosiddetta “vendemmia verde”, fa registrare un incremento produttivo del 15%


NEWSLETTER 4_2012
Nella sezione News/Newsletter download è possibile scaricare la newsletter numero 4 del Gal Sabino.
 

         Condividi
File Allegati
 Questionario_doc
 Questionario_pdf
 Fiera di Farfa 2012_ Programma
 


Home


Chi siamo
Scheda sintetica del GAL
Il PSL
Il Personale del GAL
Atto Costitutivo e Statuto
Associazioni private del GAL
Enti Pubblici del GAL
Organigramma
I GAL del Lazio


Bandi
Bandi in corso
Bandi scaduti
Graduatorie bandi
Concorsi
Esito concorsi
Short List - Pubblicazione


Amm.ne Trasparente
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.111
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.121
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.123
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.124
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.125
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.132
GRADUATORIA MISURA 4.1.1.133
GRADUATORIA MISURA 4.1.3.311
GRADUATORIA MISURA 4.1.3.313


Attuazione PSL


Progetti Esemplari


Normativa
PSR - Piano Sviluppo Rurale
L\'approccio Leader
I Piani di Sviluppo Locale


Territorio
Cartoline dai Comuni del GAL
Photogallery D
Ebook
E Book parte II


Prodotti
La Filiera dell\'Olio
La Filiera del Vino
La Filiera Zootecnica


Utilities
Motori di Ricerca
Link utili


Contatti


News
Ultime
News dalla Regione Lazio
Newsletter - download
Archivio News


CONSULT. ON LINE
 GAL SABINO - Via Rio Sole, 31-33 Poggio Mirteto (RI) - Codice Fiscale: 90057590573
admin - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 20/10/2017